Polo Italiano cinofilia atletica

Descrizione immagine

Accenni sulle differenze tra i tipi di dieta del nostro cane (BARF, PARS, PALEO). 

A cura di: Angela Margherita De Gisi.

Nel presente articolo proverò a fornire degli elementi di base per avere una conoscenza sommaria sui tipi di dieta oggi più nominati. Con l'arrivo di un cucciolo, siamo tutti o quasi predisposti ad un’alimentazione commerciale per il nostro amico, ma cerchiamo sempre di dare il meglio, informandoci sulle nuove tendenze studi scientifici anche consultando il nostro veterinario. Pur di offrire la soluzione qualitativamente migliore finiamo col seguire le informazioni più pubblicizzate, anche contro i pareri di veterinari e tecnici del settore. Ci sono alcune persone che credono che la dieta di un Beagle debba essere completamente differente da quella di un Pitbull, cosa sbagliatissima!! Tutte le razze sono portate alle stesse alimentazioni, la differenziazione è nelle quantità e nella composizione bilanciata a secondo delle attività fisiche svolte. Tutti sappiamo che esistono vari tipi di alimentazione per i nostri amici a quattro zampe, in particolare oggi molto in voga le seguenti: 

Descrizione immagine
 
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine

La DIETA BARF. Biologically Appropriate Raw Food ovvero, cibo crudo biologicamente appropriato. Considero questo tipo di alimentazione naturalmente superiore ad un alimentazione commerciale offerta dai vari tipi di crocchette in commercio. Questo tipo di alimentazione si basa sulla somministrazione di cibo crudo, in una percentuale variabile tra carne, ossa, cartillagini, olii, spezie e vegetali. I sostenitori affermano che la BARF rafforzi il sistema immunitario del cane/gatto, migliori la qualità di vita, determinando denti sani, pelo più lucente, assenza di alito cattivo, diminuzione sostanziale della flautolenza ecc. Gli alimenti crudi, dopo averli abbattuti per un certo numero di ore (carne 48H pesce 96H a -18°), vengono proposti al cane una volta scongelati. La dieta BARF è frutto di minuziosi studi sulle quantità totali e sulle percentuali dei numerosi ingredienti presenti in natura. Frutta e verdura a crudo, preferibilmente frullate o tritate finemente per favorirne l’assorbimento e una percentuale di carni, organi e ossa, tutto rigorosamente calcolato per peso attività ed età del cane. Un esempio di oli utilizzati nella dieta BARF Olio di Cocco: Ottimo brucia grassi, favorisce la lucentezza e la morbidezza del pelo, anti fungineo e anti batterico, favorisce l’allontanamento delle pulci. Olio di Colza o Canola: Ricco di acidi grassi e Omega3. Olio d’oliva detto anche elisir di lunga vita: L’olio d’oliva può aiutare ad allungare la vita dei nostri amici, perché agisce sui radicali liberi, anch’esso come il cocco ha una funzione di brucia grassi, ricco di anti ossidanti (Polifenoli Vitamina E Clorofilla e Carotenoidi). Olio di Fegato Di Merluzzo: Ricco di acidi grassi e omega3, Vitamina A Vitamina D e Vitamina E, favorisce l’assorbimento di calcio e fosforo rendendo cosi più forti denti e ossa. (consigliato soprattutto in gravidanza), inoltre favorisce la morbidezza della pelle e la lucentezza del pelo e la rigenerazione di ferite o abrasioni. 


La DIETA PARS. È un sistema nutrizionale naturale e flessibile, basato sulla somministrazione di alimenti come carni bianche magre, carni rosse e riso integrale allo stato secco, tutto rigorosamente cotto a vapore, per preservare i principi nutrienti e naturali degli alimenti. A differenza di una dieta casalinga che prevede cotture lunghe, la Pars ha una cottura a vapore. La DIETA PALEOLITICA DETTA ANCHE DIETA PALEO O DIETA DELLE CAVERNE:. Questo tipo di dieta contemporanea intende riprodurre un ipotetico tipo di alimentazione, che caratterizzava le popolazioni umane prima della scoperta dell’agricoltura. La PALEO comprende alimenti ricchi di proteine, frutta e verdura in abbondanza, frutta secca e acqua pura ed alcalina. La frutta e la verdura viene sempre amalgamata ad un paio di cucchiai di yogurt al naturale, per favorire la distruzione di eventuali batteri. A differenza della BARF gli alimenti nella paleo non vengono abbattuti (effettivamente l’uomo paleolitico non aveva l’abbattitore), e possono essere somministrati anche cotti (una leggera cottura veloce). 


Grazie per la lettura, con questo piccolo articolo spero di aver fatto cosa gradita a chi si avvicina per la prima volta ai vari tipi di alimentazione proposti dai nostri "TEMPI". La scelta migliore è certamente più sicura se avallata dal consulto di un nutrizionista, di un veterinario, di uno specialista o di un DOG TRAINER.


1
2
3
4
5