Polo Italiano cinofilia atletica

Descrizione immagine

Le 10 più grandi sciocchezze sul Pitbull!

Ecco alcune delle più stupide affermazioni che siamo obbligati ad ascoltare

A cura di Lucia De Vincenzo

1) Il Pitbull è un cane KILLER!


SCIOCCHEZZA: Il Pitbull è un cane generalmente molto docile, dolce e rispettoso con l'essere umano, ed è posizionato al tredicesimo posto tra i cani pericolosi per aggressione (dati ufficiali dello studio riportato su statistica SIRCHIA).Prima del Pitbull vengono in ordine: American Bulldog, Cani da pastore, Dogo Argentino e Mastino Napoletano, ma i media, pur di fare odiens, preferiscono investire sull'informazione di terrore che dipinge la razza come una delle più pericolose in assoluto.


Descrizione immagine

2) Il Pitbull è un incrocio e non ha pedigree!


SCIOCCHEZZA: Il Pitbull è una razza consolidata che nasce circa 150 anni fà e si ufficializza nel 1898 con registro ufficiale UKC/ADBA (nasce prima di razze rinomate come Pastore Tedesco, Alaskan Malamute, ecc). Ha uno standard preciso, una buona omogeneità nelle cucciolate, una specifica selezione morfologica e un registro di Pedigree dedicato.
Razza non riconosciuta dall'ENCI e dalla FCI (Federazione Cinologica Internazionale) per questioni legate ai combattimenti, per cui si è scelto di riconoscere la razza con un nome diverso quale AMERICAN STAFFORDSHIRE TERRIER (oggi cambiato per molte caratteristiche e distaccatosi un pò dal PITBULL). Mentre per ENCI e FCI il Pitbull non ha uno standard di riferimento, per altri Enti privati come UKC e ADBA (che possono essere considerati di maggiore rilievo per numero di cani iscritti e pedigree rilasciati) è un cane pienamente riconosciuto e legittimato come ogni altra razza.

3) Il Pitbull è un cane americano!


SCIOCCHEZZA: Il Pitbull, sin dalle origini più antiche, fu un progetto di selezione cinofila partito e nato in Irlanda e Inghilterra e poi esportato in America. L'America lo ha poi selezionato, trasformandolo nel tempo, a secondo della funzionalità volta volta ricercate.

4) Il Pitbull è un cane pericolosissimo per i bambini.


SCIOCCHEZZA: Fermo restando che tutti i cani vanno controllati e gestiti in sicurezza quando ci sono bambini, il Pitbull ha un rapporto meraviglioso con i cuccioli di uomo; ne ha un grande rispetto, ha un forte istinto protettivo, una forte propensione al gioco e una grande pazienza nel sopportare i loro gesti e i loro eccessi. Casi di attacchi nei confronti dei bambini, da parte della razza, sono davvero rarissimi.

 

Descrizione immagine

5) Il Pitbull nasce per il combattimento!


SCIOCCHEZZA: Questa è la convinzione assoluta che circola nell'ultimo trentennio tra fanatici e appassionati di combattimenti, che presi dalla foga di sentirsi sostenitori di un combattente, riportano ovunque questa informazione errata. Su uno dei siti più importanti sulla razza (UKC), si chiarisce che il Pitbull non nacque solo per il combattimento ma per varie necessità, quali caccia al bestiame, protezione della casa, perfino per la guerra ma soprattutto come compagni di famiglia.  Un vero cinofilo sa bene che ogni cane nasce per esprimere il meglio di sè nella funzione che occupa all'interno del suo branco con gli umani. I cani sono selezionati per specifiche caratteristiche e il Pitbull è un cane estremamente coraggioso, resistente, forte ed energico, indomabile appassionato di obbiettivi, ma dire che un cane è stato creato per combattere con altri cani è banale come nel dire che un coltello è stato creato solo per uccidere.

6) Il Pitbull è un cane creato in laboratorio!


SCIOCCHEZZA: Il Pitbull, come per tutte le razze del mondo, è un cane che proviene da incroci operati per ottenere un cane completo, nasce in Irlanda, Scozia e Inghilterra, da selezioni operate su razze come l'Alaunt spagnolo, il vecchio Bulldog e il White English Terrier.

7) Il Pitbull ad una certa età impazzisce!


SCIOCCHEZZA: Questa follia è stata ideata come tante altre per creare terrore nella popolazione e così fare notizia, ebbe inizio negli anni novanta prendendo come protagonista il Dobermann, ma poi si è spostata per convenienza anche su altre razze come il Pitbull. Non c'è molto da spiegare sulla cosa, perchè è una "SCIOCCHEZZA" troppo sciocca per farne un ragionamento serio, ma è certamente chiaro che non esiste scientificamente nessuna patologia che ad una certa età specifica faccia impazzire un cane. 

Descrizione immagine

8) Farò una cucciolata tra due campioni con dei pedigree spettacolari e ne usciranno delle bombe!


SCIOCCHEZZA: Innanzitutto un cucciolo non è una bomba ma un anima da crescere con amore e passione, quindi non è una merce mai!!Accoppiare cani con un pedigree "SPETTACOLARE", quindi avere dei campioni nel pedigree, non basta assolutamente a selezionare dei cuccioli sani o morfologicamente corretti. Il pedigree non serve a fare i presuntuosi, ma a studiare i soggetti presenti, le loro tare, i loro difetti e i loro pregi, le loro eventuali turbe, e aumentare la probabilità di ottenere dei cani di buona salute e quanto più vicini allo standard di riferimento. Basta osservare la percentuale di campioni usciti fuori tra le cucciolate prodotte da due campioni, per capire che a volte succede addirittura il contrario. 

9) Il mio pedigree ha più valore del tuo perché viene da un associazione migliore!


SCIOCCHEZZA! In Italia come in ogni parte del mondo, il Pitbull è una razza non riconosciuta, pertanto giuridicamente tutte le associazioni hanno la stessa validità e sono praticamente Club o Federazioni private che gestiscono circuiti di registrazione di pedigree interni (Come UKC: Union Kennel Club). Ognuna può essere considerata di grande valore o senza alcun valore, a secondo della serietà, della coerenza e dell'amore con cui lavora a favore della razza, ma nessuna ha un valore diverso dall'altra. La vera differenza è data dall'informazione che fa quella associazione sulla razza e sulla lealtà e l'onesta con la quale vive i propri associati e gestisce la selezione, non per i giudici o gli allevatori che ne fanno parte.

10) Il Pitbull è un cane per tutti e sta bene con i suoi simili!


QUASI SCIOCCHEZZA! Il Pitbull è un cane buonissimo e molto spesso di una disponibilità sociale davvero speciale, ma ha un carattere forte e ha bisogno di padroni assolutamente decisi, con buona esperienza cinofila, massima coerenza e costanza nella gestione e nell'educazione. Una persona debole, incoerente o superficiale potrebbe incorrere in problemi seri con la razza COME CON QUALSIASI ALTRO CANE. Generalmente da adulto non ama stare con cani dello stesso sesso, a meno che non si tratti di cuccioli. Può vivere in casa con altri cani ma la socializzazione e le dinamiche devono essere gestite fin da cuccioli e con programmi specifici di inserimento. Non bisogna mai abbassare la guardia o essere superficiali nel rapporto tra cani in generale, perchè una semplice zuffa può diventare pericolosa.

Descrizione immagine
Descrizione immagine


1
2
3
4
5