Polo Italiano cinofilia atletica

Descrizione immagine

AMERICAN PITBULL, ORECCHIE E OCCHI

(Difetti e pregi per standard e funzionalità)

A cura di Giovanni Mazzone

Un argomento generalmente poco trattato ma molto interessante è la funzione delle orecchie e degli occhi in abbinamento allo standard " sia di bellezza che funzionale" nel nostro Pitbull.
Come ogni elemento del corpo anche le orecchie e gli occhi hanno una funzione molto importante e non vanno trascurati in quanto è indispensabile che rispondano ad alcune caratteristiche e requisiti per evitare danni e ricoprire correttamente la funzione a cui sono destinati.

LE ORECCHIE
Le orecchie del nostro Pitbull, così come definito nello standard e meglio specificato nei manuali esplicativi, dovrebbero rispondere a specifiche caratteristiche che riguardano la forma, il posizionamento, la direzione, la lunghezza, il posizionamento del padiglione e il tipo di pelo di copertura.

E' importante ricordare che la forma di alcuni tipi di orecchie limita le funzioni di sopravvivenza e movimento aumentando il rischio di danni, ferite o limitazioni; Un cane con padiglione portato alto e disteso come nel Pastore Tedesco ad esempio ha un udito maggiormente performante perchè può recepire meglio suoni e rumori ma può subire traumi molto importanti nel caso in cui le orecchie impattassero contro rami o rovi in foreste o territori spinosi, ma anche semplicemente in luoghi con diversi ostacoli; mentre i cani da caccia resisterebbero meglio a certi tipi di territori, ostacoli e scenari perchè il padiglione è rivolto verso il basso e va a chiudere il dotto, per proteggerlo da eventuali corpi estranei che vi si possono introdurre durante l'attività venatoria, ma nel contempo un padiglione pendente, senza una specifica conformazione a rosa, riduce le capacità uditive.

La storia recente ci riporta un immagine dell'APBT con orecchie generalmente "corte" quindi recise (molti giudici ed esperti considerano ancora importante quel tipo di orecchio), ma attualmente è in vigore una legge che vieta la recisione del padiglione auricolare, pertanto osserveremo la correttezza dell'orecchio del nostro Pitbull con orecchie lunghe. Nel Pitbull l'orecchio è di lunghezza medio/corta, pelo corto di copertura e senza sbavi di pelo lungo alle estremità,  posizionato a forma di "Rosa o mezza Rosa" FIGURA 1.

Sono considerati difetti (anche se minori e a volte non considerati da alcuni giudici ma importanti per la funzionalità): Orecchie lunghe pendule e attaccate al cranio, pelo lungo sulle orecchie e alle estremità, orecchie molto larghe che coprono totalmente il dotto auricolare.


Anche lo spessore del lembo di pelle del padiglione può essere considerato un difetto. Il Pitbull ha uno spessore cartilagineo di misura media, e una copertura di pelle sul lembo del padiglione sottile (per non appesantire e squilibrare collo e testa), un lembo di pelle molto doppio può costituire difetto in una valutazione.

Descrizione immagine

Figura 1

Descrizione immagine

Esempio di orecchie a Rosa (posizione corretta)

Descrizione immagine

Orecchie corte in due tipi di posizione diverse.

 
Descrizione immagine

FIGURA A - Esempio di misurazione degli angoli degli occhi e della simmetria.

Descrizione immagine

FIGURA B - Occhi a mandorla (corretto)

Descrizione immagine

FIGURA C - Occhi tondi (corretto ma non preferiti rispetto a quelli a mandorla o quando eccessivi)

Descrizione immagine

FIGURA D - Esempio di Entropion ed Ectropion


OCCHI (American Pitbull Terrier)


Gli occhi sono una delle caratteristiche alle quali spesso non si presta particolare attenzione ma hanno una funzione e uno studio di standard molto accurato anche nel Pitbull come in tutte le razze.

La posizione degli occhi sul cranio è di grande importanza e differisce da razza in razza in base alla funzione per la quale è stata selezionata.
Gli occhi, oltre a dare una specifica espressione alla razza, hanno uno scopo ricercato proprio nelle caratteristiche, se ad esempio parlassimo di cani da caccia sarebbe evidente rilevare che la conformazione degli occhi offre al cane una visione frontale e binoculare, fondamentale per individuare le prede e stimare il punto di caduta di un eventuale preda abbattuta.

Nel Pitbull gli occhi sono deputati a guardare i suoi obbiettivi frontalmente e quindi sono posizionati per buona parte sul piano frontale, con una leggera angolazione dell'occhio verso la tempia, questo perche  devono risultare protetti da zampe e artigli nel caso in cui si ingaggiasse un combattimento con grosse prede. Un buon giudice effettua una misurazione veloce (anche se ovviamente approssimativa) della tipologia dell'occhio a seconda della razza, misurando l'angolo della palpebra e l'asse longitudinale mediano della testa, quindi ne verifica simmetria e assenza di strabismo grave.

In Zoognostica esistono tre tipi di posizione degli occhi rispetto all'asse che si crea tra la linea che divide il cranio in due parti e la linea che passa tra i due punti di congiunzione delle palpebre FIGURA A. Quando questo angolo si avvicina ai 90° (da circa 85° a 95°) la posizione degli occhi viene chiamata frontale, se l'angolo oscilla tra i 70° e gli 85° gradi circa viene chiamata subfrontale, mentre con angoli dai 60 ai 70°circa semilaterale.

Nel Pitbull gli occhi sono a forma di mandorla FIGURA B (la forma tonda FIGURA C  è accettata ma non preferita mentre occhi socchiusi sono da considerare difetto), in posizione subfrontale (dai 70° agli 85° circa) FIGURA A, accettati di ogni colore tranne azzurro o blu (associabili ad albinismo), di medie dimensioni, ben distanziati tra loro ma che permettano uno spettro ampio di visione.
Gi occhi sporgenti sono considerati un difetto in quanto oltre a poter subire danni nei movimenti si associano anche a patologie come l'Esotalamo ed altre, per cui l’occhio (bulbo oculare) diventa sporgente rispetto alla sua normale posizione (ossia protrude).

Difetti gravi : occhi azzurri, occhi sporgenti, occhi asimmetrici, occhi con forte strabismo in punta, occhi non ben distanziati in base al cranio.

LE PALPEBRE
Le palpebre ricoprono una importante funzione di protezione e servono a distribuire il liquido lacrimale in maniera omogenea sul bulbo.
Anche nel Pitbull, le palpebre non devono presentare malformazioni congenite quali ectropion od entropion.
I margini palpebrali debbono essere pigmentati (la depigmentazione delle palpebre può associarsi a difetti genetici ed essere considerata un serio difetto per i giudici preparati) e provvisti di ciglia.



Entropion FIGURA D
Il margine palpebrale dell'occhio si riavvolge verso l”interno. Spesso è una malformazione congenita. Generalmente si manifesta entro l°anno di età, con maggiore frequenza nel cucciolo. Può causare danni alla comea. Quasi sempre è necessario l”intervento chirurgico.

Ectropion FIGURA D
La palpebra inferiore è lassa e si abbassa, rovesciandosi verso l°esterno. Sovente causa una congiuntivite cronica. Nei casi più lievi è sufficiente intervenire con colliri e con una normale pulizia e igiene dell`occhio. Nei casi gravi, invece, subentra un”ipertrofia della ghiandola di Harder: in tal caso è necessario effettuare un intervento chirurgico.







--- CITAZIONI----


PASSIONE E' AMORE. Un uomo che non si è impegnato e sacrificato per ciò che ama non è degno e in diritto di parlare o giudicare.


Nelle mani di ognuno di voi c'è il futuro della razza, ogni condivisione, confronto e comportamento maturo e responsabile può dare dei risultati positivi che lo porteranno alla guarigione, ma ogni interesse, litigio o guerra potrebbe portarlo alla distruzione completa (come in tanti paesi del mondo). La vita e il futuro dei vostri cani è nelle vostre mani.


1
2
3
4
5