Polo Italiano cinofilia atletica

Descrizione immagine

ASSICURAZIONE OBBLIGATORIA PER IL NOSTRO PITBULL

(consigli e approfondimenti)



In questo articolo tratteremo una importante questione di carattere giuridico e familiare che ogni possessore della razza dovrebbe leggere e approfondire.

L'importanza di questo argomento, oltre all'aspetto giuridico, è fondata nella tutela della nostra famiglia, quindi della situazione economica e patrimoniale, che entrerebbe a forte rischio in caso di incidenti di cui siamo responsabili in qualità di proprietari del nostro cane.   

Talvolta le assicurazioni ci danno anche una maggiore serenità a livello di copertura per eventuali malattie o incidenti, come malattie gravi, spese mediche all'estero, incidenti automobilistici, operazioni chirurgiche, ecc.

Sottoscrivere una polizza annuale non ha costi molto alti (generalmente dai 6 ai 14 € al mese) e non è difficile da ottenere (ogni compagnia ne ha una riservata al nostro fido). Spesso la polizza assicurativa che protegge i danni associati al nostro cane è associata e compresa nella polizza che molti hanno per la propria famiglia o casa (consigliamo di chiedere sempre se l'assicurazione copre anche le razze pericolose).

L’assicurazione per il proprio cane è una responsabile presa di coscienza, una tutela per noi stessi e per il nostro animale domestico, otre che un comportamento civile.

Attualmente, a causa dell'ordinanza n°9 del Ministro della salute Livia Turco, del 27 agosto 2004, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale – Serie Generale n. 213 del 10/09/2004 i proprietari di 17 razze canine, considerate "UFFICIALMENTE pericolose", sarebbero obbligati a dotarsi di un assicurazione per cani. Quindi la legge obbliga chi possiede cani appartenenti alle razze considerate razze “aggressive”, di assicurarli per i danni che possono causare a terzi, pena una multa di 206 euro o addirittura l’arresto per tre mesi.

Descrizione immagine

Le razze collocate come "ufficialmente pericolose", sono le seguenti:

American Bulldog;
Cane da pastore di Charplanina;
Cane da pastore dell'Anatolia;
Cane da pastore dell'Asia centrale;
Cane da pastore del Caucaso;
Cane da Serra da Estreilla;
Dogo Argentino;
Fila brazileiro;
Mastino napoletano;
Perro da canapo majoero;
Perro da presa canario;
Perro da presa Mallorquin;
Pit bull;
Pitt bull mastiff:
Pit bull terrier;
Rafeiro do alentejo;
Rottweiler;
Tosa inu.


Tutti noi sappiamo che il nostro amico non è assolutamente un cane pericoloso, e sappiamo bene che c'è tanta gente (in primo i media), che marcia sul terrore per fare soldi sulla razza Pitbull, ma è anche vero che chi possiede un Pitbull (e la cosa vale anche per altre razze), sa che le probabilità di essere vittima di un incidente casuale (danni provocati dal gioco, spintoni involontari derivanti dall'irruenza che i nostri amici spesso usano nei momenti di divertimento e che potrebbero provocare danni a terzi, danni provocati in momenti di euforia, ecc.) non sono basse.

Per effetto di questo decreto in Italia, circa 26.000 cani di "razze pericolose", detenuti da circa il 28% delle famiglie italiane, dovrebbe effettuare una specifica assicurazione di responsabilità civile per il proprio cane.

Una soluzione assicurativa che abbiamo provato e che sembra non avere alcuna lamentela fino ad oggi è quella proposta da: Dottor Dog che potrete trovare al sito http://www.dottordog.com/per-cosa-assicurare-il-tuo-cane/ , che offere le seguenti coperture: responsabilità civile per danni a persone terze, reponsabilità civile per danni a cose di terzi, spese di ricerca, spese veterinarie per intervento chirurgico, tutela Legale e informazioni Veterinarie, al prezzo di € 72,60 (per il tipo "argento", al giorno 23.07.2014).


Eì bene ricordare che le norme vigenti impongono anche altri obblighi, infatti tutti i proprietari di cani sono obbligati a registrare l’animale all’anagrafe canina, applicando il microchip; vaccinarlo; eventualmente richiedere il passaporto europeo per spostarsi all’interno della comunità europea; applicare la museruola e il guinzaglio nelle vie o in altri luoghi pubblici e nei locali pubblici.

CURIOSITA': Per evidenziare le informazioni sulla museruola e sulle altre disposizioni del decreto precedentemente citato, riportiamo l'intero art. 2

1. I proprietari e i detentori di cani, analogamente a quanto previsto dall'art. 83, primo comma, lettere c) e d) del regolamento di Polizia veterinaria, approvato con decreto del Presidente della Repubblica 8 febbraio 1954, n. 320, hanno l'obbligo di:
a) applicare la museruola o il guinzaglio ai cani quando si trovano nelle vie o in altro luogo aperto al pubblico;
b) applicare la museruola e il guinzaglio ai cani condotti nei locali pubblici e nei pubblici mezzi di trasporto.
2. E' vietato acquistare, possedere o detenere cani di cui all'art. 1, comma 1, lettera b);
a) ai delinquenti abituali, o per tendenza;
b) a chi e' sottoposto a misura di prevenzione personale o a misura di sicurezza personale;
c) a chiunque abbia riportato condanna, anche non definitiva, per delitto non colposo contro la persona o contro il patrimonio, punibile con la reclusione superiore a due anni;
d) a chiunque abbia riportato condanna, anche non definitiva, per i reati di cui all'artt. 727, 544-bis, 544-ter, 544-quater, 544-quinquies del codice penale e, per quelli previsti dall'art. 2 della legge 20 luglio 2004, n. 189;
e) ai minori di 18 anni e agli interdetti e inabilitati per infermita'.
3. I divieti di cui al comma 2 del presente articolo non si applicano ai cani per non vedenti o non udenti, addestrati presso le scuole nazionali come cani guida. indichiamo la citazione della norma che potrebbe essere interessante per tutti:



Ricordiamo che l’articolo 2052 del codice civile stabilisce che il proprietario di un animale, o chi se ne occupa (quindi se lo detenete non è facile dimostrare che lo avevate trovato poche ore prima), ne è responsabile nei confronti di terzi per tutti i danni provocati. Pertanto se non avete una specifica assicurazione rischiate di rispondere personalmente nel risarcimento di un eventuale danno.

A cura di Giovanni Mazzone

 


1
2
3
4
5