COPROFAGIA
Perchè i nostri cani mangiano le feci?

CONSIGLI E APPROFONDIMENTI

La COPROFAGIA è l'atto di mangiare le feci proprie o di altri animali ed è considerata un abitudine legata a diverse dinamiche animali.
All'inizio molti pensavano fosse dovuta ad una carenza di sali minerali o di vitamine, ma la cosa non ha trovato soluzione con l'integrazione di tali elementi.

Alcuni studi hanno osservato che i cani spesso sono attratti da feci di altri cani/gatti con alimentazioni sofisticate (scatolette o biscottini con additivi e coloranti), quindi che ingeriscono alimenti chimici che defecano poi con aromi e odori ancora fortemente attrattivi. I rischi ovviamente di contrarre malattie per ingestione di parassiti e virus resta alto.

Descrizione immagine

Ci sono vari tipi di COPROFAGIA

-Coprofagia da competizione alimentare (nei cuccioli):

Questo tipo di Coprofagia si verifica per l'istinto primordiale che hanno i canidi nel primeggiare all'accaparramento dell'alimentazione, e l'impulso ha inizio esattamente quando i cuccioli nascono e conquistano a spintoni la mammella dalla quale saranno sfamati.
Tale impostazione si protrae durante i primi mesi di vita del cucciolo che tenderà a mangiare per riflesso tutto ciò che appartiene al mondo organico.

Per questa tipologia di COPROFAGIA, la soluzione è quella di dare un assistenza particolare alla cucciolata, lasciando viva la competizione che i cuccioli hanno dai primi momenti della loro vita, ma veicolando tutti i cuccioli "COPROFAGI" verso l'alimentazione alla mammella o al cibo, ogni qual volta si avvicinano alle feci per mangiarle.
Se i cuccioli sono già più grandi (dai tre mesi in poi) basterà dividere il luogo in cui i cuccioli fanno i bisogni dal luogo in cui vivono, e se non è possibile dividere le zone, applicare dei giornali che poi successivamente saranno rimossi appena avranno fatto i bisogni.
Sappiamo che non è assolutamente facile assistere continuamente la cucciolata, ma spesso è risolutivo per i problemi futuri.


-Coprofagia da patologie gastro-enteriche

La COPOROFAGIA può dipendere anche da malattie a carico del tratto gastroenterico come gastriti, pancreatiti e infezioni o virus a carico del tratto gastroenterico.

La soluzione a questo tipo specifico di problematica è una visita approfondita dal veterinario, se necessario con esami e analisi specifiche. Nel caso di malattie a carico del tratto gastroenterico sarà necessaria una cura specifica che risolverà sia la patologia in questione che la COPROFAGIA.

-Coprofagia da carenze alimentari
In passato la COPROFAGIA era stata attribuita alla mancanza di alcune sostanze nell'alimentazione, ma successivamente questa teoria è stata quasi del tutto abbandonata (soprattutto perchè nelle verifiche statistiche, i cani COPROFAGI che assumevano integratori con ogni tipo di sostanza, non cambiavano la loro abitudine a mangiare le feci). Questa credenza fu però confermata in alcune razze che avevano specifiche problematiche nell'assorbire alcuni specifiche sostanze (si trattava di cani nordici con specifici problemi di metabolizzazione degli amidi).

Scene di pura COPROFAGIA...

Descrizione immagine

Per i cani affetti da coprofagia si consiglia una sverminazione più frequente, chiedi al tuo veterinario di fiducia!

Descrizione immagine


CONSIGLI DI FIPKEN

Innanzitutto vorremo chiarire che la COPROFAGIA come la maggior parte delle malattie, è perlopiù una turba comportamentale che può essere risolta con uno specifico percorso disciplinare.

Il nostro cane innanzitutto dovrà essere meno stressato e passare meno tempo ad oziare, quindi aumentate le attività come gioco, addestramento, sport e interazione costruttiva.

Ogni volta che si avvicina alle feci bisognerà associare una vostra reazione negativa, quindi consigliamo di evitare la cosa dicendogli la parola NO mentre si avvicina, quindi mettere vicino alle feci (ad una distanza di circa 20 centimetri), una crocchetta o un biscottino anallergico, e carezzarlo dicendogli si e bravo quando lo prende.

In ultima analisi, per i casi limite che non riescono a fare a meno di ingerire feci, consigliamo di mettere la museruola ogni qual volta si avvicinano alle feci per mangiarle e ripetere la parola NO prima che si avvicini per leccarli. Questa dovrà essere tolta dopo qualche minuto e rimessa appena si riavvicina per mangiarla (aumentando il tempo sempre di più).

 

Un cane con COPROFAGIA generalmente deve essere sverminato una volta ogni due mesi.

 
Sorry no comments to display
* indicates required field
(this will not be published on the website)
(must start with http:// or www.)
maximum characters 2500, 2500 remaining