IL PITBULL (o cani di razza Bull) E LE LEGGENDE METROPOLITANE

IL PITBULL è un cane aggressivo e squilibrato, in confronto al resto delle altre razze. FALSO

Moltissime prove e rilievi scientivici e veterinari come l'American Temperament Test Society (In America, Irlanda, Inghilterra, Argentina, Polonia e Italia) hanno dimostrato indiscutibilmente che i Pitbull sono cani assolutamente equilibrati (anche se dal carattere esplosivo e irruento), ottenendo punteggi altissimi in obbedienza, quasi in tutte le categorie di confronto. I test a punteggio hanno spiazzato tantissimi appassionati, educatori, comportamentalisti ed esperti, dimostrando che, a confronto con altre razze, tale selezione (Pitbull) è una delle più equilibrate in assoluto, superando nettamente: Beagle, Rotweiler, Dobermann, Carlino, Collie, Filo brasilero, Dalmata e persino York Shire.


IL PITBULL ha un morso a scatto che non gli permette di aprire più la bocca. FALSO

Il Pitbull ha una presa molto sviluppata e potente, ma inferiore in potenza a razze come Pastore Tedesco o Rottweiler e non ha nessuno "scatto". Questa leggenda metropolitana è una delle più buffe, basti pensare che a livello funzionale, se scattasse la presa il cane non potrebbe neanche mangiare. Vero è che a differenza di altre razze il Pitbull nonmorde con una serie di morsi ripetuti di breve durata, ma la sua presa è generalmente una e stabile.

IL PITBULL è un cane KILLER, lo dicono tutti i giornali quindi è vero. FALSO

Il Pitbull come tantissime altre razze in altre epoche, è stato utilizzato da media per fare soldi, e per mettersi in evidenza, ricordiamo che PAURA = CURIOSITA', e CURIOSITA' = SOLDI. Nella realtà il Pitbull è responsabile di pochi incidenti importanti, rispetto ad altre razze più conosciute e meno VISIBILI in ragione di paura. La maggior parte degli avvenimenti attribuiti a responsabilità del Pitbull, in realtà vedevano cani completamente diversi nella realtà: Rottweiler, Pastori, Dogo Argentino, ecc.

IL PITBULL adottato in canile può diventare un problema per la famiglia. FALSO

I Pitbull, lo ripeteremo all'infinito con FIPKEN e personalmente, sono cani molto equilibrati e generalmente buoni e gentili, soprattutto con gli umani. Si affezionano molto presto alle persone e portano un grande rispetto all'uomo. Ovviamente serve una certa esperienza e se prendete un Pitbull in canile potete farvi aiutare da un educatore a capire meglio le varie situazioni. FIPKEN mette a disposizione gratuitamente un educatore per chi prende un Pitbull in canile.

IL PITBULL (o i cani di tipo BULL) aggrediscono ogni cane a prescindere dall'età e dal sesso. FALSISSIMO

Il Pitbull è un cane particolarmente dominante ma accetta solo sfide che possano impensierire la propria posizione. Generalmente un maschio non attacca una femmina o un cucciolo, e nella stragrande maggioranza, mordono solo se sfidati da un avversario degno. Hanno un grande rispetto dei cani deboli e dei cuccioli. Qualsiasi Pitbull si trova nella lotta perchè il suo obbiettivo è dominare in una sfida (ma non perchè nasce per il combattimento, il combattimento è un attività che gli è stata affibiata storicamente). Non crediate che è un cane squilibrato e intrattenibile per l'attacco ad altri cani, e se educato a impegnarsi in sfide diverse dal combattimento, lo stesso non darà nessun problema con altri cani, a meno che non sfidato.

ILPITBULL è uno dei cani più difficili da addestrare. FALSISSIMO

Non c'è affermazione più falsa. Il Pitbull è un eccellente cane da lavoro, e ha un equilibrio e un rispetto gerarchico eccellente. E' facilmente addestrabile e spesso si autoeduca alle regole più evidenti. Generalmente ha una immediata percezione, è molto sensibile agli stimoli esterni, è curioso, e ha una spiccata propensione alla disciplina.
Un addestratore esperto impiega pochi mesi per avere un controllo totale e una risposta pronta per le varie impartizioni.

IL PITBULL non può avere allevatori veri, in quanto non riconosciuto e quindi senza pedigree. FALSO

Il Pitbull non è riconosciuto dall'ENCI e neanche dall'FCI (Federazione internazionale della cinofilia), ma in tutto il mondo è da sempre allevato e selezionato brillantemente. Non ultima l'Italia dove troviamo selezioni operate con lodevoli risultati invidiabili nel mondo. In sostituzione di enti riconosciuti gli allevatori si affidano a Club o associazioni private specializzate, iniziando da UKC e ADBA (che sono stati i primi enti a creare un registro), che conservano banche dati e si adoperano per il rilascio di PEDIGREE, che praticamente sostituiscono in tutto e per tutto il normale Pedigree rilasciato da enti accreditati.

IL PITBULL (o i cani di razza BULL) non è un cane adatto alle famiglie. FALSO

Il Pitbull è un cane particolarmente indicato per ogni famiglia, essendo dolcissmo, premuroso e gentile con i bambini e generalmente molto equilibrato. Tuttavia la razza va gestita con attenzione ed esperienza, essendo irruente e giocherellone, ha bisogno di padroni coerenti e costanti nell'insegnamento e nell'educazione.

IL PITBULL (o i cani di razza BULL), attaccano più frequentemente gli umani. FALSO

I dati ricavati dall'ISTAT e da altri organi di registrazione degli incidenti, ha analizzato oltre 5 milioni di casi di attacchi a persone nel mondo, stabilendo che il PITBULL è responsabile di una percentuale che non supera mai il 2%, e che le razze che attaccano prevalentemente l'uomo sono cani da pastore, meticci e cani di piccola taglia. A dimostrazione di questa tesi, è risaputo nel mondo cinofilo che il Pitbull non è un buon cane da guardia, proprio perchè ha un buon rapporto con gli umani.

Sorry no comments to display
* indicates required field
(this will not be published on the website)
(must start with http:// or www.)
maximum characters 2500, 2500 remaining