Descrizione immagine

Articolo: Giudizi oggettivo o soggettivo?


Perchè l'etica ha un importanza fondamentale?

L'etica per noi è la ricerca di uno o più criteri che consentano agli associati/appassionati di gestire adeguatamente la propria passione nel rispetto di tutti gli altri.

Per etica intendiamo l'insieme degli accorgimenti che tutti devono adottare nei rapporti per vivere in armonia, su una base disinteressata e razionale, quindi non emotiva o soggettiva e non riducibile a interessi o posizioni personali; questo impone molta saggezza e maturità, affinche si affronti tutto con l'obbiettivo di stare bene insieme, essere rispettati e non prevaricare mai gli altri. Fipken ha un "codice associativo", che punta a garantire tutti gli associati e i nostri amici, in una grande famiglia, nel rispetto, nell'amicizia e nella passione.

Descrizione immagine

Solo giudici italiani professionisti o stranieri che seguono le linee di Fipken

 

Fipken forma direttamente giudici residenti o legati (per lingua e abitudini) al paese in cui si svolgono manifestazioni ed eventi, preferibilmente non impiantati su consuetudini che deviano la visione dello standard (Molti giudici sono anche allevatori e selezionando una specifica linea, finiscono per preferirla a prescindere, quasi per abitudine di riflesso, senza effettuare un esame oggettivo).

Pur mantenendo ottimi rapporti con tutti gli esperti in campo internazionale, FIPKEN si avvale esclusivamente della collaborazione di giudici abilitati che rispecchino principi di competenza, trasparenza e onestà, garantendo:

  • Chiarezza nei giudizi (un giudice che non conosce la lingua può causare problematiche di comunicazione sia nei confronti dell'espositore che nei confronti dell'assistente di ring)
  • Oggettività nel giudizio: lo standard del Pitbull/Bully, o altra razza trattata, è un insieme di informazioni oggettive che hanno un importanza a scala di valori, ma che dovrebbero essere uguali per tutti. Fipken non può tollerare, essendo garntista per tutti gli associati, che giudici utilizzino criteri soggettivi (validi in base al gusto del giudice, della moda o del numero di persone che applaudono un soggetto). Il criterio soggettivo è adottabile solo quando due soggetti risultano al pari nelle caratteristiche e nei punteggi e quindi è consentita e necessaria una scelta tra i due.


Conteggio e premiazione spettano al commissario di ring

Il Giudice sarà affiancato sempre da un commissario di ring, che sarà deputato alla supervisione e al conteggio dei punti assegnati. In seguito alla valutazione del giudice attraverso il modulo quadro, il commissario di ring effettuerà il conteggio e comunicherà il piazzamento al giudice, in base al punteggio ottenuto.

Il commissario o il giudice premieranno i vincitori secondo la classifica ottenuta mediante conteggio dei punti sul MODULO QUADRO.

Modulo giudizi quadro (Copyright FIPKEN)


Troppo spesso abbiamo assistito, per nostra esperienza, a giudizi sommari, poco chiari o addirittura da considerare poco affidabili per la mancanza di informazioni di giudizio complete ed esaustive.

Fipken ha creato un modulo a punteggio che garantisce una valutazione completa ed accurata del soggetto, analizzando nello specifico, punto per punto, le caratteristiche di ogni partecipante.


Perchè il modulo Fipken riduce sensibilmente il rischio di superficialità nel giudizio o peggio mancanza di professionalità nell'attribuzione del parere?


Il nostro modulo è stato studiato per dare maggiore tutela e soddisfazione ai partecipanti.

Lo abbiamo redatto affinchè il giudice si esprima, per ogni punto specifico, sulle varie caratteristiche dello standard, attribuendo un punteggio che darà la vittoria al soggetto che abbia totalizzato più punti.

Generalmente i moduli di giudizio utilizzati da alcune associazioni sono già di per se suscettibili di problematiche interpretative e di incompletezze, tale vizio di impostazione porta spesso ad avere molti soggetti con giudizi: "MOLTO BUONO, BUONO, ecc", concedendo poi la vittoria ad uno solo dei soggetti e scartando gli altri senza una motivazione sulla quale basare la scelta.

Tale comportamento è giudicato da Fipken come poco corretto nei confronti dei partecipanti ma soprattutto nei confronti della razza.

Il modulo adottato da FIPKEN rende chiaro il giudizio e rende responsabili le scelte del giudice, consentendo al partecipante di conoscere eventuali problematiche del proprio soggetto e richiedere spiegazioni specifiche per i punteggi attribuiti in una specifica caratteristica.


MODULO DI GIUDIZIO QUADRO

Descrizione immagine